POLICAR.INFO: il sito ufficiale del collezionista slot Policar e Polistil.

Kauhsen WK01

Per la stagione di F1 1979 Willi Kauhsen, ex-pilota, incaricò Klaus Kapitza, designer della Ford, di realizzare una monoposto di Formula 1, la WK01. Per la progettazione della vettura Kapitza si ispirò alla monoposto migliore dell'epoca, la Lotus 79. La macchina tuttavia era molto originale: esasperava il concetto delle wing-car dell'epoca, era priva dell'alettone anteriore e presentava un alettone posteriore molto ridotto. La vettura era spinta dal motore Ford Cosworth DFV e utilizzava un cambio Hewland. Il primo pilota a provarla fu l'italiano Gianfranco Brancatelli. La macchina denunciò subito gravi problemi aerodinamici. Per la stagione 1979 fu ingaggiato il belga Patrick Nève, ex-pilota della Williams e forte di importanti sponsorizzazioni. Nève prese parte, prima dell'inizio della nuova stagione, a test collettivi sul Circuito Paul Ricard, durante i quali la macchina segnò tempi di ben cinque secondi peggiori rispetto al miglior tempo, e ciò convinse gli sponsor di Nève ad abbandonare la scuderia tedesca. Lo stesso Nève rinunciò. I grattacapi non erano solo causati dalla fuga degli sponsor: i problemi della WK01 erano irrisolvibili, tanto che Kapitza tornò a una configurazione più convenzionale: adottò l'alettone anteriore e spostò sul musetto il radiatore dell'acqua. Il nuovo telaio, la WK004, disputò solo pochi giri a Zolder, durante una corsa della serie Aurora Afx, ancora con Brancatelli alla guida, fermandosi per problemi al motore.

Kauhsen WK01
Kauhsen WK01
Kauhsen WK01
Kauhsen WK01
Kauhsen WK01
Kauhsen WK01
Kauhsen WK01
Kauhsen WK01

tCAD progetta le tue piste!

tCAD progetta le tue piste!, tCAD: progetta i tuoi circuiti slot!
Il programma semplice ed efficace per progettare tutte le piste Polistil, Policar,Ninco, Carrera e altri...



Bona: slot moderno, slot da collezione e modellismo.